San Leo ed il Montefeltro

Nella zona di San Leo, tra il Medioevo ed il Rinascimento,  si sono consumate feroci battagli tra il sovrano di Rimini Sigismondo Pandolfo Malatesta e Federico da Montefeltro, duca di Urbino.

La Rocca di San LeoAd ogni angolo di questo territorio ci si imbatte in castelli e fortificazioni che offrono uno scorcio di questo passato turbolento.

Malatesta & Montefeltro è il nuovo marchio, di cui si occupa la provincia di Rimini, e sotto il quale sono presentati la vacanza storica, culturale e l’arte.

San Leo appartiene ai “Borghi più belli italiani” ed è stato premiato dal Touring Club Italiano con la Bandiera Arancione, ovvero l’eccellenza.

San Leo, la meravigliosa città d’arte citata da Dante Alighieri nella sua Divina Commedia, è il centro della regione storica del Montefeltro e nello stesso tempo la città che ha dato il suo nome.

Conosciuto prima per le sue vicissitudini storiche e geopolitiche e poi come luogo delle riprese per film e documentari; grazie a ciò il territorio è diventato un’importante attrazione turistica. Tutto questo rende San Leo una delle perle più preziose della provincia di Rimini. La posizione insolita del luogo, su un impressionante e alto sperone (600 metri s.l.m.)  con i lati inclinati perpendicolari ha prescritto il suo destino militare e religioso fin dalla preistoria, che è completata da edifici della massima importanza architettonica ed artistica. E’ stato il luogo che una volta si chiamava Monte Feltro, dopo la montagna Mons Feretrus. Questo nome è dovuto all’importante insediamento romano intorno al tempio insignito in onore di Giove Feretrio.
Curiosità, la Rocca di San Leo è famosa in tutto il mondo essendo stato il luogo in cui fu imprigionato il Conte di Cagliostro e in cui in seguito trovò la morte.

Last updated on Giugno 18th, 2016 at 08:46 pm

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.